Violazioni effimere

Il ghiaccio effimero del Morterasch. Scavate nella lingua di un ghiacciaio che piange, le grotte, viscere di ghiaccio, sono state violate e offese. L’uomo, il suo fiato, le sue oscene smànie di segnare il territorio con firme e graffiti sui cristalli hanno tentato di violentarle, ma la Natura è sempre e comunque più forte. E si riprende il suo. La brina scioglie le ferite, il ghiaccio effimero cancella le offese e ricompatta le lucide pareti. Domani è un altro giorno.